Usa auto come deposito di stupefacenti, arrestato

disabile accoltellamento domiciliari mazza stranieri stupefacenti cocaina allarme giubbotti incidente prostituzione spaccio pane latitante gambizzato picchia la madre Via Venini arrestato un sudanese gambiano senegalese dito camerunensi ticinese Matranga polizia arrestato

La Polizia di Stato ha arrestato venerdì scorso un cittadino marocchino 47enne irregolare per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso dei servizi di controllo del territorio volti al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti del Commissariato Lorenteggio della Questura di Milano hanno effettuato degli appostamenti che li hanno portati ad identificare un uomo dedito allo spaccio nella zona.

Nello specifico, il 47enne è stato visto avvicinarsi ad un’auto parcheggiata in via Segneri da dove, una volta aperto il bagagliaio, aveva prelevato un oggetto scambiato poi con un altro cittadino straniero che gli aveva consegnato 5 euro. Gli agenti del Commissariato Lorenteggio hanno fermato subito entrambi. L’acquirente che aveva gettato la merce acquistata ha dichiarato di essersi recato dall’uomo per acquistare dell’hashish. Il cittadino marocchino, invece, era in possesso di un mazzo di chiavi di un appartamento e delle chiavi dell’auto nel cui bagagliaio i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato 7 panetti di hashish per un peso di 700 grammi, oltre ad un marsupio contenente altri 126 grammi della stessa sostanza suddiviso in varie dosi.

Nella successiva perquisizione domiciliare, in un appartamento in via Giambellino, gli agenti hanno rinvenuto 7.890 euro in banconote di piccolo taglio presumibile provento dell’attività illecita dello spaccio. L’uomo, con precedenti per reati di droga e contro il patrimonio, è stato condotto presso il carcere di San Vittore.