TréntaMi IN VERDE, il Presidente Piscina contesta gli interventi

piscina

 “Volendo tralasciare i 30 posti auto dei quali stanno privando i cittadini del quartiere che sono già in sofferenza, nonostante come avevamo richiesto si potesse realizzare solo una parte pedonale all’ingresso del parco per la sicurezza dei pedoni e regolarizzare i parcheggi negli altri 2/3 di esedra, mi sembra davvero un’idiozia mettere tavoli e panche in una zona dove sono già presenti seri problemi di bivacchi e disturbo della quiete pubblica. E mentre i cittadini sono già in rivolta, come al solito il Comune non ne azzecca mezza giusta“.  E’ il commento scritto su Facebook il presidente del Municipio 2 Samuele Piscina in merito agli interventi davanti all’ingresso del Parco Trotter in via Giacosa, per lanciare con quattro giorni di eventi “TréntaMi IN VERDE”, sperimentazione fino a luglio di “Zona 30” pensata e progettata Genitori Antismog e FIAB Milano Ciclobby, su progetto dell’architetto urbanista Matteo Donde’, e realizzata con la collaborazione dei cittadini di NoLo Social District e gli attivisti del collettivo MoBì.