Plastic free anche le feste di via

Plastic free

A dicembre è stato ratificato dal Consiglio europeo il provvedimento della commissione per la messa al bando di 10 prodotti usa e getta di plastica entro il 2021, di cui esistono già prodotti compostabili. Dopo ‘Milano plastic free’, io e il presidente della commissione ambiente Carlo Monguzzi, chiediamo un ulteriore passo al Sindaco e alla giunta: vale a dire di attuare tale direttiva prima del 2021 e mettere al bando dalla grande distribuzione milanese questi 10 prodotti indicati dalla commissione europea: cannucce, cotton fioc, posate, bicchieri, piatti, bastoncini per mescolare bevande, tubetti reggi palloncini, contenitori per cibo, tazze in poliestere e le plastiche oxi-degradabili, con additivi aggiunti che ne favoriscono la degradazione in frammenti molto piccoli” a chiederlo durante il consiglio comunale di ieri è stata la consigliera comunale M5S Patrizia Bedori.

“Non solo – ha proseguito – chiediamo una campagna di sensibilizzazione per bandire tali prodotti per tutti gli eventi, feste di via e raduni in città. Bisogna ridurre drasticamente l’inquinamento marino alla luce delle tonnellate di rifiuti di materie plastiche che finiscono nei mari devastando gli ecosistemi e che purtroppo costituiscono il 70% dei rifiuti marini. I milanesi sono consumatori attenti, consapevoli e proattivi. A Milano, infatti, si è raggiunto più del 60% di raccolta differenziata, posizionando la nostra città tra le città europee più virtuose. Un risultato non banale. Forti di questa consapevolezza, chiediamo più coraggio per far sì che Milano sia la prima città europea a mettere al bando l’usa e getta non compostabile“.