Milano Marathon, Titus Ekiru vince e fa il record

record

Doppio record alla 19/a Milano Marathon: il keniano Titus Ekiru vola in 2h04’46” per demolire il record della competizione. Quasi 2’30” in meno rispetto al tempo di 2h07’13” con cui il connazionale Edwin Koech, oggi terzo, due anni fa si era aggiudicato il successo a Milano, fissando il miglior crono della storia in Italia sui 42,195 km.

Seconda vittoria consecutiva a Milano per la keniana Vivian Kiplagat, in 2h22’25”: la vincitrice ha battuto il 2h24’59” di Margaret Okayo, che risaliva al 2002, oltre al limite italiano ‘all comers’ stabilito a Roma. Nella gara maschile, sotto una pioggia intermittente, solo Kenya sul podio, con Evans Koech (2h07’22”) secondo davanti a Edwin Koech (2h08’24”). Al settimo posto Stefano La Rosa (2h14’16”). Il grossetano dei Carabinieri resta a 3′ dal personale (2h11’08” nella scorsa stagione a Siviglia). La vincitrice tra le donne si rende protagonista di una gara in solitaria, con più di 10′ di vantaggio sull’altra keniana Joan Kigen Jepchirchir (2h32’32”).