11° Convegno regionale Lazio-Marche-Umbria: La Progettualità condivisa nel Counselling. Un viaggio tra ricerca, sfida, passione, socialità.

In data 13 aprile 2019 si è tenuto a Roma, presso l’Opera San Pio X nella Parrocchia Santa Maria Immacolata e San Giovanni Berchmans in Via degli Etruschi, 36 – 00185 Roma, l’11° Convegno Regionale Counsellor organizzato dal Centro Nazionale Counselor Professionisti Lazio-Marche-Umbria, intitolato “La progettualità condivisa nel counselling: un viaggio tra ricerca, sfida, passione, socialità”. Il coordinatore regionale dr. Alfredo Iafolla, ingegnere e counselor professionista, con grande emozione e gioia che ha avviato l’11° convegno regionale del CNCP Lazio-Marche-Umbria, un convegno che vede la presenza di un numero sempre maggiore di colleghi e “ospiti” che partecipano all’ennesimo appuntamento professionale. Peraltro, il convegno è un momento in cui confrontarsi, scambiarsi esperienze, condividere l’operato pregresso e decidere insieme le nuove linee programmatiche, i progetti su cui vogliamo investire e le scelte di politica professionale che, sempre più, vedono il CNCP Regionale impegnato in prima linea nel portare avanti la professione di Counseling in Italia. Una progettualità che principalmente ha inizio dalla capacità di ognuno, di azionare in prima persona, obiettivi selettivi con la responsabilità, la consapevolezza e l’autonomia. Il Convegno ha presentato varie fasi dei progetti, selezionati in vari ambiti, trattazioni e luoghi, con l’aiuto confermato ed esposizioni di casi da parte di esperti nella presentazione dei piani di lavoro. La finalità del Convegno è diretta a far riscoprire il senso di confezionare progetti ad hoc nella quotidianità delle vite familiare, sociale, lavorativa, in uno spazio in cui condividere esperienze, vissuti, intenzionalità, emozioni e possibilità. Nelle varie fasi del Convegno si sono alternati la filosofa, formatrice, coach e fondatrice di “Bottega filosofica” studio professionale che cura progetti di sviluppo organizzativo, attività di formazione e auto formazione, coaching e team coaching e ricerca in tema di filosofia applicata, di innovazione organizzativa e sociale e di leadership la dr.ssa Myriam Ines Giangiacomo. La quale in questo Convegno ha avuto un ruolo “regina” poiché il suo intervento ha attirato molto l’attenzione della platea in quanto spiegava l’attività di progettazione, coordinamento e facilitazione nell’ambito di progetti realizzati all’interno delle associazioni. A seguire, il sociologo del lavoro, cousellor professionista, esperto di policies e valutazione dei sistemi formativi e del lavoro, sviluppo organizzativo, formazione manageriale e imprenditoriale, career education career counselling e docente presso l’Università Tor Vergata di Roma, il prof. dr. Domenico Barricelli. Il quale ha supportato, in oltre venticinque anni di attività professionale, progetti di formazione e counselling diretti a dirigenti, impiegati, professionisti presso imprese di produzione e servizi e strutture no-profit. E nel Convegno ha supportato le qualità che ognuno di noi ha nell’affrontare e valutare uno o più progetti nell’ambito delle richieste territoriali sociali. Inoltre, abbiamo avuto la fortuna di conoscere la prof.ssa dr.ssa Monia Sabbatini di Macerata, counsellor professionista che ha esternato con caparbietà la comunicazione dinamica delle linee guida e gli strumenti operativi per la presentazione di progetti indicati dai bandi istituzionali unitamente alla dr.ssa Tania Tocci, antropologa, counsellor professionista avanzato, progettista, coordinatore e responsabile degli “Sportelli Donna” di Anteas, un’associazione di volontariato promossa dalla Federazione Nazionale Pensionati Cisl Lazio. Nel pomeriggio del 13 aprile 2019 si sono alternati altri counsellor professionisti rispettivamente la dr.ssa Chiara Giliberti che ha presentato un percorso didattico metacognitivo per imparare a studiare. La prof.ssa dr.ssa Cinzia Adele Miluzzo, docente di musica, counsellor professionista presso la Scuola media – Istituto Comprensivo Antonio Gramsci di Aprilia (Roma) con la presentazione di un progetto socio-educativo, esperienze e feedback di tre anni di sperimentazione unitamente al dr. Leonardo Magrì, counsellor professionista “La Scuola che cresce con te” (blog dell’I.C. “A. Gramsci” di Aprilia). Ed infine, ha partecipato la prof.ssa dr.ssa Federica Rorato, pedagogista e counsellor professionista con l’argomento “Ben…essere a scuola”. Nella giornata del 14 aprile è stata dedicata, oltre ai workshop formatosi tra i partecipanti, all’assemblea dei Soci per il rinnovo C.E. della Segreteria Regionale del C.N.C.P. Lazio-Marche-Umbria. E’ un percorso in cui sfidare l’ignoto, l’insolito, attraverso un “pensiero epico”, riservato agli eroi, ma mediante un intervento fattivo e aperto alle possibilità, all’interno di una dimensione sociale (Heidegger). Il convegno è stato, peraltro, coordinato dalla segretaria regionale dr.ssa Sabrina Spagnuolo, sociologa e formatore-supervisore CNCP. Il convegno è stato un’opportunità per strutturare al meglio il “bagagliaio” dei Counsellor con elementi di eccellenza diretti ad uniformare la propria attività professionale centrando nuovi modi di comunicazione, condivisione e collaborazione.

Rossella PESCANTE