Furto e spaccio, due arresti in Centrale

furto latitante bosniaca libico stazione centrale militari

Agenti della Polizia Ferroviaria, in abiti civili, hanno notato ieri in Stazione Centrale un uomo che ripetutamente si avvicinava ad alcune persone in transito, gesticolando come per offrire loro qualcosa. Dopo alcuni minuti, l’uomo si è accostato a due agenti in borghese offrendogli dell’hashish. Gli agenti sono quindi intervenuti, l’uomo ha tentato di ingoiare la sostanza, opponendo anche resistenza per sottrarsi all’arresto, procurando lievi lesioni ai poliziotti. Il quantitativo di hashish recuperato è risultato di circa 14 grammi e l’uomo, un nigeriano di 33 anni 33, è stato arrestato per spaccio.

Inoltre ieri sera, gli agenti della Polizia Ferroviaria nel corso dei servizi di prevenzione e repressione di reati nella stazione, hanno arrestato un giovane algerino di 24 anni, con numerosi precedenti penali per furto e rapina. I poliziotti lo hanno notato avvicinarsi ad una giovane donna che si accingeva a superare i tornelli d’ingresso. L’uomo l’ha spintonata e le ha rubato il telefono cellulare dalla tasca della giacca, senza che quest’ultima se ne rendesse conto. Gli agenti sono intervenuti restituendo il telefono all’ignara vittima ed hanno arrestato l’uomo per furto.