Sala chiede l’aiuto dei milanesi per alzargli le tariffe ATM

tariffe ATM

Un appello ai milanesi, con un video su Facebook, a “dare sostegno” alla “battaglia” sul trasporto pubblico locale. Il sindaco Giuseppe Sala sceglie i social per tornare sulla vicenda dello scontro con la Regione in merito al tpl e all’aumento del biglietto Atm da ,150 a 2 euro.

Nel video, dal suo ufficio, Sala spiega l’intenzione di aumentare il biglietto Atm di 50 centesimi “senza toccare gli abbonamenti”. Una scelta per tre motivi: “Il primo – spiega – è che i ricavi dai biglietti Atm non coprono nemmeno la metà del costo del servizio; il secondo è che le nuove metropolitane” che Sala ribadisce progettate e pensate dalle giunte Albertini e Moratti, “non permettono di stare in questi conti, sono piu’ efficienti ma hanno costi di servizio più alti”. Infine, terzo, “sono soddisfatto di Atm ma so che c’è spazio per ulteriori migliioramenti. Stiamo facendo molti più km che in passato, possiamo portare ancora più linee nelle periferie e possiamo migliorare la sicurezza e la tempestività; quindi, dico ai milanesi, chiedo un piccolo sacrificio perché voglio restituire a voi un servizio migliore”.

Per il bizantinismo delle regole italiane – prosegue – per aumentare il prezzo del biglietto ho bisogno dell’autorizzazione della Regione e la Regione non la dà. A parte che sedermi su questa sedia ed essere sindaco di una città che fa il 10% del pil italiano ed è un modello di sviluppo e solidarietà e dover chiedere il permesso per aumentare il biglietto, non e’ che mi renda così felice, noi stiamo trovando le formule per farlo, ma io voglio andare avanti perché non voglio che Atm, oggi e in futuro, schiacciata dai costi, rischi di tagliare sulla sicurezza e altri servizi e diventi come Trenord, sono due mondi incomparabili. Sono determinato ad andare avanti, ho bisogno del vostro sostegno, il coraggio non mi manca, la voglia di confrontarmi e lottare neanche, ma il supporto dei miei concittadini, se credono nella mia opera, è fondamentale”.