Ennesimo incendio in cantine ALER, questa volta in viale Molise

VIALE MOLISE

Un incendio è divampato nella notte, intorno alle 2, nelle cantine delle case Aler di viale Molise 5, in un palazzo di cinque piani. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno evacuato due scale degli stabili.

Presenti gli uomini del nucleo Saf (Speleo Alpino Fluviale) intervenuti per la verifica negli appartamenti non raggiungibili con autoscala. Gli inquilini evacuati sono stati ospitati su un bus Atm reso immediatamente disponibile. Al termine delle operazioni di spegnimento le persone sono state fatte rientrare a casa.

L’incendio di questa notte è il terzo episodio simile, in due settimane, nel quartiere, con le fiamme divampate nelle cantine; mentre un quarto episodio è avvenuto domenica, sempre nelle cantine di stabili Aler, in via Celentano. Nel quartiere Molise-Calvairate i due incendi si sono verificati l’11 gennaio e nella notte tra il 25 e il 26 gennaio, negli stabili di piazza Insubria 3. Come denunciato dal comitato inquilini, nelle cantine si trovano allacci elettrici non a norma e gli spazi sono spesso utilizzati come dormitorio.

Proprio dopo l’incendio di venerdì notte, gli inquilini del comitato Insubria-Molise-Varsavia hanno svolto un sopralluogo nelle cantine della scala C di piazza Insubria 3, dove sono divampate le fiamme. Dal sopralluogo, spiegano, è emerso che l’incendio “è scaturito da una celletta piena di libri; all’interno della quale, presumibilmente, era presente anche un sacco da boxe (andato a fuoco durante l’incendio) e un impianto elettrico allacciato abusivamente alle parti comuni. Questa cantina veniva utilizzata impropriamente come officina e palestra con tanto di panca e bilanciere”. Il comitati ha chiesto ad Aler “tempestivi interventi di: bonifica dei locali, rifacimento del condotto fognario e dell’impianto elettrico, sostituzione della serratura della porta di ingresso e ripristino della tinteggiatura della scala“.