Minorenne arrestato fra le lacrime della mamma

polizia mamma

Ecco, me lo aspettavo, prima o poi me la dovevi combinare“. Sono state le parole, miste a pianto, di una giovane mamma ucraina, impegnata tutto il giorno come donne delle pulizie. Le ha pronunciate mentre il figlio, minorenne veniva arrestato per spaccio di sostanza stupefacente.

E’ accaduto quando gli agenti del Commissariato Comasina, durante una normale attività del territorio, si sono insospettiti alla vista di tre ragazzi in via Vochieri, una strada senza uscita. Il minore aveva con sé una tracolla con un porta erba, con erba all’interno, 1120 euro, suddivisi in banconote di diverso taglio, e un involucro di plastica termosaldata con all’interno cocaina. Nel taschino del bermuda c’era, invece, una bustina di hashish e, per terra, lasciata cadere nel tentativo di liberarsene, una bustina con altra cocaina, 20 bustine di cocaina, invece, sono state rinvenute in casa nel porta oggetti in camera da letto, insieme a 2 pezzi di hashish nascosti sotto il materasso.