Appartenenti a un centro sociale aggrediscono i Vigili del Fuoco

Appartenenti a un centro sociale aggrediscono i Vigili del FuocoCi hanno accerchiato….tirato bottiglie e rubato le chiavi dell’autopompa, non permettendoci di fare il nostro lavoro…. Via Gola Milano. Solo l’intervento delle Volanti della PS e una Botte a supporto ci ha permesso di spegnere l”incendio di rifiuti buttati in mezzo alla strada. subito dopo la mezzanotte”, lo hanno scritto i Vigili del Fuoco di Milano sulla loro pagina Facebook. Il motivo dell’aggressione sembrerebbe essere stato la loro intenzione di spegnere un rogo di rifiuti appiccato di proposito per festeggiare il capodanno. Secondo l’Assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato (FdI), a dare addosso ai pompieri, poco dopo la mezzanotte sarebbero stati alcuni appartenenti al centro sociale “Cuore in Gola” di via Gola, più volte al centro delle cronache, e altri loro amici e ospiti che stavano festeggiando in strada.

Secondo quanto riferito dalla Polizia, intervenute sul posto con tre volanti, i presenti hanno ammassato masserizie nel centro dell’incrocio con via Pichi, per poi incendiarle. Le fiamme si sono però in modo preoccupante, alzandosi di parecchi metri e producendo molto fumo. I residenti hanno quindi chiamato il 115, ma all’arrivo dei mezzi dei VdF alcune persone hanno ostacolato i pompieri, accerchiandoli e spintonandoli, mentre qualcuno si introduceva nell’autobotte per spegnerla e portare via le chiavi.