Messicano si finge tecnico per rubare in stanze hotel, arrestato

Messicano si finge tecnico per rubare in stanze hotel, arrestato

MessicanoUn messicano di 53 anni è stato fermato dal Nucleo Reati Predatori della Polizia Locale in un hotel del centro dopo aver cercato di entrare con una scusa nella camera di un ospite. L’uomo, risultato destinatario di un mandato di arresto europeo, è accusato anche di un furto del valore di 200 mila dollari avvenuto a Roma sempre all’interno di una stanza d’albergo. Con se aveva un passaporto falso e un biglietto di aereo di sola andata per il Messico.

A segnalare ai responsabili della sicurezza dell’hotel la presenza del 53enne che si aggirava tra le camere sono stati sabato scorso alcuni ospiti della struttura. Descritto come di mezza età, dai tratti sudamericani, vestito elegantemente, era stato notato mentre tentava di entrare in una stanza fingendosi un tecnico. A quel punto è stata avvisata la Polizia Locale, i cui agenti, visionando le immagini di videosorveglianza della struttura e hanno subito notato un uomo corrispondete alla descrizione fornita seduto ai tavolini all’ esterno della hall.

L’uomo, vedendo gli agenti, ha cercato di fuggire e di sbarazzarsi di alcuni distintivi simili a quelli utilizzati dal personale degli hotel. Bloccato, ha esibito un passaporto messicano, risultato poi falso. Con se’ aveva anche un cacciavite.

ANSA