De Chirico (FI): su via Bolla Granelli farnetica

“Con gli sgomberi attuati questa mattina in via Bolla si pone finalmente la parola fine a una situazione incancrenita per colpa della sinistra che dal 2011 amministra la città. Proprio da quell’anno, il buonismo “dell’abbracciamo i fratelli ROM”, di vendoliana memoria, ha prodotto in via Bolla e non solo una situazione di difficile convivenza tra inquilini regolari e occupanti abusivi”. lo dichiara in una nota Alessandro De Chirico, Capogruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale.

“Infatti, – aggiunge De Chirico – la tolleranza verso chi occupa stabili pubblici per non turbare le anime belle della sinistra più radicale, senza mai chiedere interventi risolutivi al Governo e quindi al Prefetto, ha prodotto il risultato di occupazioni abusive incontrollate in tanti quartieri di Milano. Pisapia diede avvio alla chiusura di diversi campi rom, tra cui quello di via Triboniano da cui provenivano la gran parte dei nuclei familiari sgomberati oggi, senza mai trovare una soluzione alternativa che spetterebbe proprio al Comune e ai servizi sociali. Oggi Granelli mistifica la realtà giusto per fare campagna elettorale sulla pelle dei milanesi. Fossi in lui mi preoccuperei di presidiare maggiormente i caseggiati MM di via Carbonia e di via Iglesias preda di nuove occupazioni. Stendiamo poi pietosi veli sulle affermazioni riportate in un post su Facebook dal poco attento assessore – conclude l’azzurro – che si riferisce, senza citarli, agli stabili di via Appenini che a suo dire sarebbero nuovi modelli di residenze di lusso quando in realtà cadono a pezzi”.