Gallera: non serve quarantena per gli studenti rientranti dalla Cina

Raccolta fondi per l'emergenza covid-19

Coronavirus cinese, Gallera: attivato il sistema di prevenzione“Da assessore alla Sanità dico che oggi non c’è la necessità di nessuna quarantena, perché ci atteniamo alle indicazioni che ci vengono date dall’Istituto Superiore Sanità“. Lo dichiara l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera, commentando la lettera inviata al Ministero della Salute dai tre governatori leghisti Attilio Fontana, Luca Zaia e Massimiliano Fedriga, e dal presidente della Provincia Autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, che chiede che il periodo di isolamento di 14 giorni previsto per chi rientra dalla Cina sia applicato anche ai bambini che frequentano le scuole.

Interpellato a margine del Consiglio regionale, l’assessore ha spiegato che il coronavirus “si trasmette solo quando è conclamato, non in una fase precedente. Quello che hanno chiesto i Governatori è di dare dei messaggi certi e di adottare delle procedure, mi sembra che su questo l’Istituto Superiore di Sanità sia abbastanza preciso e puntuale“.

ANSA

Partecipa al sondaggio
Per quale partito voterai alle elezioni amministrative di Milano 
VOTA