Ex AD Telecom aggredito in centro

Ex AD Telecom aggredito in centro Turista tedesco derubato di orologio Patek PhilippeBrutta avventura nel pomeriggio di oggi in pieno centro a Milano per Riccardo Ruggiero, ex amministratore delegato di Telecom e altre aziende delle telecomunicazioni. Il manager, intorno alle 13, mentre dal lavoro stava andando a casa per una pausa, tra via Palestro e via Marina, è stato aggredito da un giovane, che aveva un complice nei pressi e che gli ha strappato, senza però riuscire a portarglielo via, l’orologio di valore.

“Mi ha avvicinato un ragazzo di 24 o 25 anni, vestito in modo normale, mi sembrava sudamericano, che mi ha chiesto informazioni su dove fosse una farmacia – racconta all’ANSA il manager, ora advisor per varie aziende -. Ho cominciato a spiegarglielo ma mi ha afferrato il braccio e mi ha strappato l’orologio che non era visibile perché indossavo una giacca “.

E’ stato quando l’orologio è caduto a terra che il manager ha reagito con uno spintone allontanando l’aggressore, mentre da via Marina ne stava arrivando un altro. Nel frattempo alcune persone si sono fermate e i due sono fuggiti. “Ho anche intravisto una donna che forse faceva da palo”, racconta Ruggiero, che dopo l’episodio avverte in città la sensazione di “una microcriminalità diffusa crescente e allarmante”.

Già due anni fa Ruggiero subì un tentativo di rapina. In via Moscova, sempre nel centro di Milano, venne avvicinato da due uomini in scooter che usarono il trucco di rompergli lo specchietto dell’auto per fargli abbassare il finestrino e cercare di strappargli l’orologio. Anche in quel caso il manager, che si procurò alcune lesioni al polso, evitò che l’orologio gli venisse rubato grazie anche all’intervento delle forze dell’ordine, che non riuscirono però a prenderli. Ruggiero non ha ritenuto di sporgere denuncia per l’aggressione di questo pomeriggio.

ANSA