Frecciarossa deraglia sulla Milano-Bologna

Raccolta fondi per l'emergenza covid-19

Frecciarossa deraglia sulla Milano-Bologna. Un treno dell’alta velocità Frecciarossa è deragliato questa mattina alle 5.35 all’altezza di Ospedaletto Lodigiano (Lodi) lungo la linea Milano-Bologna. Sul posto si trovano decine di mezzi di soccorso di vigili del fuoco e 118. Altri sono in arrivo da Milano. Le cause dell’incidente sono in via di accertamento. Al momento i soccorritori parlano di due morti — i macchinisti del treno — mentre un’altra persona risulta dispersa. La Protezione civile, accorsa sul posto, parla di 30 feriti, nessuno dei quali grave: 28 in codice verde e due in codice giallo. L’incidente avrebbe coinvolto le prime due vetture del treno alta velocità. Dalle 5.30 la circolazione sulla linea ad Alta velocità Milano-Bologna è sospesa. Tutti i treni, in entrambe le direzioni, sono stati instradati sulla linea convenzionale Milano-Piacenza. I ritardi, spiega Rete ferroviaria italiana, sono per ora fino a 60 minuti.

Secondo una prima ricostrzione la motrice del convoglio, sarebbe uscita dau binari finendo prima contro un carrello che si trovava su un binario parallelo, e poi contro una palazzina delle ferrovie, dove dove si è fermata. Il resto del convoglio avrebbe invece proseguito la corsa per qualche centinaio di metri fino a quando si sarebbe ribaltata anche la seconda carrozza.