Il Municipio 9 investe sul Welfare di zona

Il Municipio 9 investe sul Welfare di zona. Il Municipio 9 ha deciso di stanziare anche per l’anno 2021 gran parte delle sue risorse per rispondere ai bisogni concreti della sua cittadinanza. Il periodo “Covid” ha acuito diverse criticità in particolare l’aumento esponenziale della povertà alimentare, di problematiche psicologiche gravi legate alla solitudine dei giovani e di abbandono scolastico, già a partire dall’età della scuola secondaria di primo grado.
In particolare, sono state approvate nell’ultima seduta di giunta tre importanti delibere dal valore complessivo di 50.000,00 € per contribuire alle iniziative realizzate sul territorio da Associazioni e Enti nei confronti di giovani, famiglie e anziani.
Sostenere l’opera dei tanti enti del terzo settore che si muovono sul territorio, valorizzandone la capacità creativa di risposta ai bisogni della comunità, coordinandone le iniziative senza sostituirsi ad esse, è stato uno dei principali obiettivi perseguiti dal Municipio 9.
E’ stato un lavoro impegnativo in quanto arrivavamo da un vuoto in ambito politiche sociali e educazione creato nei dieci anni precedenti di amministrazione di centro sinistra. Vuoto ravvisabile anche solo dal numero di delibere sul tema e redazione di atti rivolti all’amministrazione centrale.
L’ascolto è stato alla base di questo nostro lavoro, tramite il tavolo territoriale delle politiche sociali che riunisce più di trenta enti del terzo settore del territorio e le commissioni competenti sul tema educazione, presieduta da Roberto De Lorenzo che afferma che “stiamo proseguendo nel lavoro di confronto con tutte le istituzioni scolastiche per supportarle e accompagnarle in questo difficile momento. Proficui sono stati gli incontri con gli assessorati comunali alla partita, dove li abbiamo sollecitati a mettersi al lavoro per il bene dei nostri giovani del territorio” e sul tema servizi sociali, come dice il suo Presidente Alberto Belli “ascoltando chi opera sul territorio emerge una forte preoccupazione rispetto ai continui tagli di budget da parte dell’amministrazione comunale. È come se non si fossero veramente accorti della realtà dei nostri quartieri, dei bisogni che ci sono e che necessitano di una risposta. Ad esempio i servizi di custodia sociale e domiciliari per il nostro Municipio ricevono un budget inferiore rispetto a zone con meno abitanti e non è dato sapere il criterio di questa suddivisione”.
Noi come Municipio 9 stiamo facendo il possibile, almeno ci proviamo, ma avere risorse adeguate è indispensabile e, a mio parere, uno degli errori più gravi commessi dall’amministrazione Sala è stato quello di non aver pensato a come reperirle, senza per forza aumentare la spesa pubblica.