Agenti del Commissartiato di Villa liberano cane rapito

Agenti del Commissartiato di Villa liberano cane rapito

liberano cane rapitoIeri sera gli agenti del Commissariato Villa San Giovanni della di Milano hanno denunciato a piede libero per appropriazione indebita, minacce e diffamazione un trentenne italiano che aveva sottratto il cane di proprietà ad un giovane stilista di origini ivoriane. Il trentenne, un frequentatore abituale della propria boutique torinese dello stilista, aveva da subito mostrato un particolare interesse per il cane “WISI e si era offerto di portarlo in giro nelle immediate vicinanze del negozio. Lo stilista, vedendolo particolarmente amichevole ed educato, ha acconsentito. 

In seguito i rapporti tra i due uomini si sono momentaneamente interrotti, quando il trentenne italiano si è ripresentato nel negozio, anche in quell’occasione, ha riservato attenzioni particolari nei confronti del cane e lo stilista ha acconsentito nuovamente la passeggiata con il suo fedele amico, ma il suo cliente non ha più fatto rientro alla boutique. Il padrone allarmato, si è presentato agli uffici del Commissariato Centro della Questura di Torino per sporgere denuncia.

#poliziotti torinesi, seppur con pochi elementi a disposizione, sono riusciti a individuare la zona frequentata dal 30enne, “Villa San Giovanni” a Milano e, ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Villa San Giovanni lo hanno bloccato, e sono riusciti a recuperare il cane. Wisi è stato dapprima visitato da un veterinario e dopo averne verificato l’ottimo stato di salute, è stato riconsegnato al legittimo proprietario accorso da Torino.