Fontana dà della mezza pippa a Gallera

Fontana dà della mezza pippa a Gallera. Non fosse bastato avergli scaricato addosso tutta la responsabilità per gli errori dell’ultimo anno, in un’intervista a Mattino 5 Fontana dà della mezza pippa a Gallera. “Gallera ha giustificato in maniera molto chiara e le motivazioni che ha dato in pubblico le ha date anche a me. Si trattava di un periodo molto difficile, stressante e faticoso. Io sono molto stanco ma cerco di tener duro. Evidentemente i fisici reagiscono in maniera diversa”. Possiamo solo immaginare le reazioni di Gallera perché a noi dell’Osservatore non risponde al telefono (saremo stati troppo cattivi, quindi buoni giornalisti), ma sicuramente è un ulteriore buffetto all’ex assessore al Welfare già spedito nelle seconde linee con l’infamia di essere il primo assessore alla Sanità a dimettersi non per motivi giudiziari. Del suo futuro si vocifera: dovrebbe riuscire a entrare nel comitato organizzatore delle olimpiadi invernali 2026. Potrebbe essere un’operazione fenice. Nel senso che essendo abbastanza lontano nel tempo, lui potrebbe tornare sulla prima linea della politica quando la pandemia sarà definitivamente passata. E magari con un ruolo altisonante e la possibilità di tornare in tv e sui giornali come rappresentante di qualcosa di positivo. Le Olimpiadi sono infatti l’unica possibilità sul tavolo al momento per uscire dalla crisi profondissima che attende la Lombardia nei prossimi anni. Essendo poi un evento transregionale gli effetti potrebbero essere persino migliori di Expo 2015.