Presidio a Palazzo Marino per la tutela di San Siro

Presidio a Palazzo Marino per la tutela di San Siro. Oggi è previsto un gesto di protesta di fronte al Comune di Milano per ricordare all’Amministrazione che sono tanti quelli che sul progetto di riqualificazione del quartiere sono attenti. E hanno riscosso l’appoggio politico di Simone Sollazzo, consigliere comunale del gruppo Misto: “È importante per noi esserci e sostenere la causa per rivendicare tre semplici concetti: La sovranità di un consiglio comunale che ha approvato un Piano di Govermo del Territorio con un indice di edificabilità ben preciso. Se esistono determinati provvedimenti quindi non capiamo perché le società private non si possono attenere ad essi. Rivendichiamo il parere sovrano di tutti i comitati e associazioni in rappresentanza dei cittadini del quartiere coinvolto che per primi conoscono le criticità e sulle quali andrebbero a pesare opere di cantierizzazione e le conseguenze di una operazione faraonica di sconvolgimento di un ambito urbano. E in terza istanza rivendichiamo il concetto di “riqualificazione” che non necessariamente deve passare attraverso la demolizione e ricostruzione in toto di un monumento esistente e perfettamente funzionante. Si può ripensare alla ripiantumazione e messa a verde delle aree circostanti e riprogettare sicuramente strutture commerciali e ricreative , ma restando nei parametri già abbondantemente approvati dalla Amministrazione comunale.  “Il progresso del quartiere deve avvenire entro certi paletti dettati dalla legge , dal buonsenso e dalla sacrosanta esigenza di salvaguardia del bene pubblico”.