Vimodrone, firmata la convenzione tra Comune e Officine Mak - Osservatore Meneghino

Vimodrone, firmata la convenzione tra Comune e Officine Mak

Vimodrone, firmata la convenzione tra Comune e Officine Mak. Officine Mak, società specializzata nella rigenerazione urbana e riqualificazione di aree dismesse, annuncia di aver firmato la convenzione urbanistica con il Comune di Vimodrone alla presenza del Sindaco Dario Veneroni per lo sviluppo del progetto di riqualificazione dell’area “Ex Idalium”. Secondo quanto stabilito dalla convenzione, nell’area saranno realizzate tre nuove strutture residenziali per circa 12mila metri quadrati e due strutture commerciali di 4mila metri quadrati. Complessivamente il progetto architettonico, curato dallo studio Galeone, prevede la realizzazione di 140 appartamenti, dal bilocale al pentalocale, oltre a vari attici panoramici, tutti creati seguendo i principi della moderna edilizia urbana: cioè sostenibilità ambientale ed efficienza energetica. Grande importanza sarà data agli spazi verdi, con la realizzazione di un grande parco, percorsi nel verde e giardini pensili. Le aree verdi sono state disegnate dallo studio di landscape architecture dell’architetto Patrizia Pozzi. Inoltre, il programma integrato di intervento prevede la riqualificazione della viabilità pubblica, dei sistemi di illuminazione e degli spazi verdi esistenti (circa 90mila mq) con la realizzazione di un percorso ciclopedonale e un sovrappasso in grado di collegare i due parchi attualmente interrotti dalla linea metropolitana. Si tratta di una “sostituzione edilizia”, nata dunque nel rispetto del contenimento del consumo di suolo che riqualificherà una zona di Vimodrone riconsegnandola alla comunità. La data di fine lavori è stimata per il primo semestre del 2023, mentre la vendita dei nuovi alloggi partirà già a settembre prossimo. “Con la firma della convenzione si mette un tassello fondamentale per un’operazione importante per il nostro Comune – ha dichiarato il Sindaco Dario Veneroni – Non solo sarà rigenerata un’area dismessa da molto tempo – ha proseguito – ma grazie al ‘Piano integrato d’intervento’ verranno realizzate diverse opere su richiesta dell’Amministrazione che miglioreranno nettamente la qualità ambientale e viabilistica di Vimodrone. Sarà infatti potenziata la mobilità dolce, con piste ciclopedonali che collegheranno i diversi quartieri della nostra città – ha sottolineato – e si concretizzerà il parco urbano a fianco della caserma dei Carabinieri. Un’operazione concreta che alla base ha però una visione ben precisa: riqualificare e rimarginare le ferite del nostro territorio, facendo ricadere i benefici su tutti i cittadini” “Siamo soddisfatti di aver siglato la convenzione urbanistica, il primo importante passo per la realizzazione del progetto. Entro fine mese completeremo l’abbattimento del Palazzo Blu per poi cominciare la costruzione delle nuove strutture residenziali e commerciali – Dichiara Daniele Consonni, Ceo di Officine Mak – Abbiamo scelto di impegnarci in questo progetto in quanto l’area è estremamente strategica: vanta una posizione tranquilla, ma allo stesso tempo è a due minuti dai principali accessi stradali e autostradali per Milano ed è servita dalla metro e da tutte le più comode attività di vicinato”