Bernardo, 23 agosto contro tutti i totalitarismi, De Corato: “Non basta impegno Sala, ci vuole anche quello di Limonta”

Bernardo, 23 agosto contro tutti i totalitarismi, De Corato: “Non basta impegno Sala, ci vuole anche quello di Limonta”. “Condivido le parole del candidato sindaco del centrodestra, Luca Bernardo, sul 23 agosto, Giornata europea di commemorazione delle vittime di tutti i regimi totalitari e autoritari istituita dal parlamento europeo nel 2008: “I candidati sindaci, in caso di elezione, si prendano fin d’ora ufficialmente quest’impegno: entro il 23 agosto 2022 riconsegnino alla legalità tutte le strutture occupate illegalmente, diventate vere e proprie zone franche della città. Sarebbe un gran primo gesto per celebrare una giornata così importante”. Mi auguro che questo impegno venga sottoscritto da subito non solo dal Sindaco Sala, ma anche dal suo Assessore Paolo Limonta (Milano Progressista), essendo stato uno dei capi dei centri sociali ed appartenente alla sinistra radicale. Inserito nella giunta proprio da Sala, cosa che invece Pisapia si era ben guardato dal fare, è infatti uno dei maggiori ‘fiancheggiatori’ dei centri sociali e non sarebbe credibile la parola di Sala se a sostenere la promessa degli sgomberi degli anarchici occupanti abusivi, non ci fosse anche lui. Tuttavia non credo Sala si prenderà un simile impegno, visto che in 5 anni non solo non ha mai fatto nulla su questo fronte, ma anzi, ha persino ‘dato ospitalità’ a collettivi come il Lume, negli ex depositi comunali del verde di viale Vittorio Veneto, o come il Macao nell’ex macello comunale di viale Molise”, afferma così il Consigliere Comunale di FdI a Milano, Riccardo De Corato, già vice Sindaco del capoluogo lombardo ed assessore regionale in merito alle dichiarazioni di Bernardo sulla Giornata europea di commemorazione delle vittime di tutti i regimi totalitari e autoritari che ricorrerà il 23 agosto.