Schiaffo alla Vigilanza Aler Milano

Schiaffo alla Vigilanza Aler Milano. Di Marco (M5S Lombardia): “Ora si lavori sui controlli e sulla trasparenza”. Il comunicato del consigliere 5 Stelle spiega la vicenda:

Apprendiamo, con stupore, di come la Presidente del Collegio sindacale di Aler Milano abbia chiesto in data 27.09.2020 al Collegio dei Revisori dei Conti di Regione Lombardia (in allegato pp. 10-11) di intimare la rimozione e provvedimenti nei confronti di “un Consigliere Regionale” reo, secondo la scrivente, di aver diffuso sui social il verbale del 24.07.2020 (redatto sempre dal collegio dei revisori di Regione Lombardia). Dichiara il Consigliere Nicola Di Marco, capogruppo m5s in commissione V Infrastrutture e Territorio: “Come faccio dal primo giorno del mio mandato, il 24.09.2020 ho pubblicato un riassunto del verbale del Collegio, spiegando parte dei motivi della situazione disastrosa di Aler Milano ed allegando l’atto, perché penso che i Cittadini debbano avere la possibilità di leggere, con i propri occhi, quello che viene scritto all’interno dei palazzi. Nell’atto pubblicato, che continuo a giudicare preoccupante perché il diritto alla casa deve essere tutelato con serietà, il Collegio regionale dei revisori dei conti della Lombardia (che ha il compito di monitorare il lavoro dei collegi delle aziende a partecipazione pubblica), rilevava che il collegio sindacale di Aler Milano non ha “mai posto in essere controlli contabili, tanto meno periodici, né”, “espresso pareri o segnalato criticità” sui conti dell’Azienda. Ora, sono forse io il “Consigliere Regionale” per il quale si chiede l’attivazione di provvedimenti? Sono basito da questa richiesta, che ha tanto il sapore di censura, ma sono confortato dalla risposta data dal Collegio dei Revisori nel verbale del 07.10.2020: da regione, oltre a rimarcare le gravi carenze sulle attività di controllo si è ribadito che i verbali sono pubblici e si è rincarato la dose con una strigliata al collegio sindacale di Aler Milano, ritenendo ampia e articolata la critica e non giustificato “un atteggiamento semplicemente attendista e silente del Collegio (di Aler, ndr.) circa la necessità di adottare provvedimenti non più dilazionabili’”.

La risposta appare proprio come uno schiaffo al collegio dei sindaci di Aler Milano. Quindi, chiediamo che cessino subito gli atteggiamenti censori nei confronti dei Consiglieri Regionali e che si lavori ai controlli dell’Azienda evitando di disperdere energie perchè il settore delle case popolari, in particolare a Milano e Provincia, soffre una situazione di emergenza che dura da troppo anni. Infine, la trasparenza per noi del M5S è un valore e ci auguriamo che lo sia anche per questo organo e, per togliere ogni dubbio, abbiamo presentato un Ordine del Giorno, che andrà in discussione nel seduta del Consiglio Regionale di domani, dove chiederemo alla maggioranza che governa la Lombardia Che tutte le Società del Sireg rendano pubblici, sui propri siti, nella sezione dedicata “Amministrazione trasparente” tutti i verbali del Collegio Sindacale e dei revisori che le riguardano; inoltre che la Giunta e il Consiglio regionale rendano pubblici e consultabili, sui propri siti istituzionali, tutti i verbali del Collegio Regionale dei revisori dei Conti.