Escrementi di topi e piccioni sulla farina del panificio che riforniva i kebabbari

Escrementi di topi e piccioni sulla farina del panificio che riforniva i kebabbari

NAS Escrementi di topi e piccioni sulla farina del panificio che riforniva i kebabbariE’ stato denunciato un 44enne egiziano, titolare un laboratorio di via Guerzoni, fra i più importanti fornitori di preparati per ristoranti kebab e piadinerie di Milano e provincia. Durante l’operazione i Carabinieri della Stazione Porta Sempione, insieme ai militari del Nas, all’Unità cinofila e al personale Ats, hanno sequestrato 200 confezioni di pane e piadine prive di etichetta, 14 sacchi di crusca e 11 di farina da 25kg e 17 da 50kg. per un totale di quasi 16 quintali di materiale.

Nel corso dell’ispezione sono stati visti piccioni passeggiare sui sacchi della farina, sugli impasti, lasciati all’aria aperta e sulle impastatrici industriali, mentre ovunque erano presenti gli escrementi di volatili e ratti. Vista la situazione di degrado generale e la totale mancanza di rispetto delle norme igieniche, è immediatamente scattato il sequestro della struttura e il deferimento in stato di libertà del titolare, in quanto responsabile del corretto stato di conservazione degli alimenti. Interrotta l’attività di produzione, preparazione, deposito e vendita, le indagini proseguono per ricostruire la catena di distribuzione della merce e ritirare quella eventualmente ancora sul mercato.

A compendio del fatto è giunta la dichiarazione dell’Assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato, che ha sottolineato, “ecco il livello d’igiene che c’è, specialmente in ristoranti e attività etniche – che ha concluso chiedendosi – dov’è il nucleo dell’annonaria della Polizia Locale di Milano? Dove sono e quanti sono stati nel 2019 i loro controlli? Per fortuna ci sono i carabinieri”.