Macron taglia il tgv

Macron taglia il tgv. L’annuncio è arrivato con un comunicato stampa in cui la società francese annunciava unilateralmente la chiusura del treno veloce per Parigi. Un altro passo verso la chiusura di chi come i francesi sorrideva della reazione italiana alla crisi Covid19. SNCF Voyages Italia, in conseguenza alle misure per il contenimento del COVID-2019 disposte dalle Autorità italiane e francesi, ha deciso la sospensione del servizio ferroviario TGV Milano-Parigi a partire da mercoledì 18 marzo. Il provvedimento avrà validità fino a nuove indicazioni sull’emergenza sanitaria da parte delle Autorità. A partire dal 9 marzo il servizio era già stato parzialmente rimodulato con la riduzione dell’offerta dei TGV Milano-Parigi, a seguito delle misure indicate dalle Autorità italiane.

Rimborsi dei titoli di viaggio

I viaggiatori che sono già in possesso di un titolo di viaggio fino al 30 aprile potranno procedere alla richiesta di rimborso, tramite i canali di acquisto online entro l’orario di partenza del treno indicato sul biglietto acquistato oppure effettuando richiesta entro 60 giorni successivi alla data di partenza della corsa tramite il sito sncf.com al seguente link: https://www.sncf.com/fr/service-client/reclamations/tgv-intercites.

Informazioni e aggiornamenti sono disponibili sul sito web sncf.com e sul profilo ufficiale Twitter @TGVItalia.