Piccirillo(M5S): “Centri per le pronotazioni da riformare”

Piccirillo(M5S): “Centri per le pronotazioni da riformare”. “Occorre un sistema meglio coordinato di prenotazione delle visite mediche a livello regionale. L’attuale rete costituita dai Cup (Centri unici di prenotazione) fa acqua da tutte le parti e ai cittadini non arrivano quelle risposte chiare che dovrebbero dar seguito ai loro giusti bisogni. In una mozione urgente per il prossimo consiglio chiedo quindi al Presidente Fontana, di attivarsi il prima possibile per far confluire in un’Agenda unica regionale tutti i sistemi Cup delle aziende sanitarie. In più domando, in quanto membro della Terza Commissione Sanità e Politiche sociali, di informare costantemente la suddetta Commissione circa l’avanzamento delle attività utili per il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda, ovvero un sistema di prenotazione all’avanguardia e finalmente efficiente. Che faccia qualcosa di utile il nostro Presidente, sostenendo la mia battaglia, così che di lui si cominci a parlare anche in chiave positiva… Pur sedendo sui banchi dell’opposizione, sono triste per lui nel vederlo in continuazione sulle prime pagine di tutti i giornali, tirato in ballo per scandali giudiziari e incarichi inopportuni, come gli ultimi scoperti dalla trasmissione Report e assegnati alla figlia. Si occupi di sanità in maniera seria in questa Regione, anche perché il momento non può prevedere tentennamenti o incertezze… Non su questo tema!” Così Luigi Piccirillo, Consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, in merito alla sua proposta mozione per ilnprossimo consiglio regione sull’Agenda unica regionale sui Cup.