Sala sotto scacco sull’ambiente

sala BeppeSala sotto scacco sull’ambiente. Dopo giorni di risposte dure contro i suoi stessi alleati Verdi e di giudizi suoi e del rettore Ferruccio Resta (probabile futuro politico), il sindaco sembra essere giunto a più miti consigli: a quanto riferisce il comitato per la difesa del Parco Bassini Sala avrebbe deciso di incontrare i cittadini sulle barricate per l’ambiente. Questo il comunicato:

Sala si impegna a ricevere il comitato Bassini. Sabato mattina alcuni delegati del comitato “Salviamo il parco Bassini” hanno partecipato alla Colazione con il Sindaco presso il Frida, all’Isola, con l’intenzione di chiedere a Sala l’istituzione di un tavolo che valuti soluzioni alternative più sostenibili rispetto all’attuale progetto dell’edificio di Chimica del Politecnico di Milano.
In presenza dei cittadini e di alcuni giornalisti presenti, il sindaco si è impegnato a sentire il Rettore Resta e ha dato la sua disponibilità per incontrarsi coi delegati la settimana successiva alla prossima.
Il comitato ora attende di essere convocato da Sala prima che gli ultimi alberi rimasti nel parco Bassini spariscano.

Un’ottima decisione secondo noi: il sindaco infatti è un dipendente dei cittadini, non un sovrano. Almeno non ancora, dunque è giusto trovare tutto il tempo e le risorse per ascoltarli. Ma per Sala il problema è sempre più consistente: già con i cittadini di Salviamo Benedetto Marcello aveva dovuto trovare il tempo di parlare direttamente con i suoi amministrati. Non erano bastati gli assessori o gli interventi abbozzati per mettere una pezza su una criticità a cui Palazzo Marino non sembra saper trovare una risposta. Adesso gli ricapita con il Parco Bassini in città Studi. Il Municipio 3 è dunque un allarme rosso(verde) perché è uno dei cuori della sinistra milanese. Il circolo 02Pd ha dato i “natali” politici ad assessori e deputati. Andare in crisi sull’ambiente proprio lì potrebbe essere un fallimento serio per Sala. A maggior ragione perché in questi anni era così sicuro dei suoi “fortini” da agire soprattutto sui Municipi in mano al centro destra. Come gestirà questa emergenza Verde Sala? E il centro destra? Milano città della Cura potrebbe avere delle declinazioni verdi…