Gallera: una giornata positiva sotto tanti punti di vista

Raccolta fondi per l'emergenza covid-19

Gallera: una giornata positiva sotto tanti punti di vistaLa conferenza stampa giornaliera di Giulio Gallera è iniziata in leggero ritardo, appena l’Assessore è rientrato dal sopralluogo svolto oggi pomeriggio, insieme a Guido Bertolaso, presso il cantiere dell’ospedale in allestimento a Fiera Milano City.  Dopo essersi detto soddisfatto di come stanno procedendo i lavori nella struttura che “oggi servirà alla Lombardia e  magari in futuro a tutto il paese“, ha aggiunto di essere contento per la risposta “alla chiamata per creare una brigata di medici che potesse essere a disposizione per affrontare questa gigantesca sfida“, poiché molte delle persone che si sono offerte hanno competenze che gli permetteranno di andare a rinforzare immediatamente il personale medico attualmente impegnato sul campo.

La situazione è molto complicata e difficile, ma il sistema riesce a dare una risposta“, ha aggiunto, sottolineando “è una giornata positiva sotto tanti punti di vista“, sia per il procedere dei lavori in fiera, sia per l’arrivo di 53 fra medici e infermieri cubani, sia per il prossimo arrivo di personale medico russo, sia per l’arrivo di nuove apparecchiature e, infine, ma non ultimo, peri dati in cui oggi sono “più i chiari che gli scuri“, non per questo “possiamo cantare vittoria“, perché vanno valutati in un arco temporale più ampio, “oggi i positivi sono saliti a 27.206, con un incremento di 1.691 contro i 3.200 circa di ieri“, “il dato negativo invece è quello degli ospedalizzati che crescono a 9.439, dei quali 1.142 in terapia intensiva, con solo più 49 rispetto a ieri e siamo gia arrivati a 1.300 posti disponibili in terapia intensiva“, mantenendo intatto il margine di sicurezza e “nonostante i molti ricoverati, sono sempre più quelli che vengono dimessi“.I defunti sono stati “361, un numero significativo, ma quasi dimezzato rispetto a ieri“. Anche il dato delle province “è in riduzione significativa rispetto a ieri“, in particolare a Bergamo dove la crescita si è dimezzata, mentre Milano dove ieri “avevamo il dato di una crescita enorme di 868 nuovi casi, oggi ha una crescita che è la metà rispetto a ieri con un più 424, 210 dei quali in città“. Dati che danno speranza, ma da prendere con le pinze, perché “il momento in cui si potrà dire che i sistemi di contenimento stanno funzionando sarà martedì“, quando saranno passati 14 giorni da quello in cui sono entrate in vigore le limitazioni.

Gallera ha quindi concluso dicendo, “oggi ho visto la grande determinazione di tutti voi nel voler vincere  questa battaglia quindi, rimaniamo in casa, perché sono sicuro che di qui a breve la nostra determinazione sarà ripagata“.

Dati Lombardia: casi positivi sono: 27.206 (+1.691), ricoverati non in terapia intensiva: 9.439 (+1.181), in terapia intensiva: 1.142 (+49), persone uscite e guarite 5.800, dimessi in isolamento domiciliare 13.169, deceduti: 3.456 (+361). Tamponi effettuati: 70.598. Provincia di Milano 5.096 (+424) di cui 2.039 in città (+210).