Radetzky - Milano 1848, passare il Natale giocando a liberare la città -

Radetzky – Milano 1848, passare il Natale giocando a liberare la città

Tocca ai milanesi liberare la città dall’invasore austriaco, a colpi di carte e magari proprio il giorno di Natale. Si chiama “Radetzky – Milano 1848” ed è un gioco collaborativo “in ambiente” tutto milanese.

Sviluppato da Demoela e Post Scriptum, il gioco da tavolo è stato lanciato in occasione dell’ultima edizione di Lucca Comics & Games , a fine ottobre e in seguito presentato in città nel corso della manifestazione “Essen a Milano”, svolta presso l’Università Europea dei Giochi della Mente di via Sant’Uguzzone 8. Il gioco propone ai giocatori di sfidare gli austriaci nell’ambientazione storica delle Cinque giornate di Milano, tra il 18 e il 22 marzo 1848. Prima di Radetzky, Demoela aveva lanciato Zena 1814: in quel caso il gioco era dedicato agli otto mesi di indipendenza di Genova fra il 1814 e il 1815. Lo scopo di ‘Radetzky’ è sfidare le truppe del maresciallo austriaco e conquistare almeno cinque zone della città prima che il ‘nemico’ faccia altrettanto. Mossa dopo mossa e con una serie di combattimenti, i giocatori quindi si sfidano fino a liberare Milano.