E-bike, altre 700 in circolazione entro fine ottobre

E-bikeSono 700 le e-bike, del servizio di bike sharing realizzato da Clear Channel e gestito da Atm, che entreranno in circolazione entro la fine di ottobre a Milano e nel corso dei successivi tre mesi sarà ultimata la sostituzione dell’intera flotta elettrica per un totale di 1.150 biciclette elettriche. “BikeMi è un servizio consolidato – spiega Marco Granelli, assessore alla Mobilità – e proprio perché funziona bene è necessario rinnovarlo. Queste biciclette elettriche daranno nuovo slancio e si inseriscono perfettamente nell’offerta sempre più ampia di mobilità condivisa“.

Le nuove biciclette a pedalata assistita saranno più efficienti e maneggevoli, con una batteria con più di 100 chilometri di autonomia e un peso complessivo inferiore ai 25 chili. Un innovativo sistema di connessione gestisce la potenza del motore, ottimizza la pedalata, comunica in tempo reale posizione, carica residua ed eventuali problemi per una migliore esperienza di viaggio. “Siamo molto orgogliosi di partecipare ad un evento come e_mob – sostiene Eszter Sallai, Cfo di Clear Channel – perché oltre a celebrare la mobilità elettrica, ci dà l’opportunità di confermare il consolidato rapporto con Atm e il Comune di Milano e affermare come la collaborazione proficua tra istituzioni e azienda, porti ad un beneficio per la collettività. Clear Channel gestisce sistemi di bike sharing sia in Europa che oltreoceano da più di vent’anni. Fra tutti BikeMi si distingue per essere un servizio all’avanguardia. Il modello di bici che presentiamo oggi è tecnologicamente avanzato e altamente performante. È anche grazie all’introduzione di queste nuove ebike che il servizio è ancora più efficiente“.

La flotta di BikeMi conta già 5.430 biciclette (4.280 bici tradizionali e 1.150 pedalata assistita di cui 150 con il seggiolino per i più piccoli) e 303 punti di prelievo sparsi per la città. Si fa sempre più concreto l’impegno del Comune di Milano, di Atm e Clear Channel nel promuovere una mobilità sostenibile e integrata che vede l’uso della bicicletta quale mezzo più usato per percorrere ‘l’ultimo miglio’ del tragitto casa- lavoro/scuola, unitamente ai mezzi pubblici. Le biciclette rosse, parte integrante del panorama cittadino, dal loro esordio hanno percorso 4,7 milioni di chilometri portando ad un risparmio complessivo di 965 tonnellate di Co2.