Aggressioni, furti, spaccio e arresti anche durante le feste

Aggressioni, furti, spaccio e arresti anche durante le feste

polizia Aggressioni, furti, spaccio e arresti anche durante le festeLa mattina di Natale una pattuglia della Questura in servizio di prevenzione e controllo presso il boschetto di Rogoredo ha arrestato un cittadino marocchino di 37 anni per resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo a seguito di un controllo ha aggredito e minacciato gli agenti. A seguito di una colluttazione un poliziotto ha riportato una prognosi di 7 giorni.

Nel tardo pomeriggio  gli agenti delle volanti della Questura sono intervenuti in via Paladini per una segnalazione giunta in merito ad un furto in abitazione. Un condomino ha riferito di aver visto un uomo entrare all’interno di un appartamento e un altro che lo aspettava fuori. I poliziotti giunti sul posto hanno bloccato il primo in strada e il secondo in possesso di 200 euro, all’interno di un appartamento. I due, cittadini albanesi di 27 e 24 anni sono stati arrestati per furto in abitazione in concorso.

Più tardi in Piazza Duca d’Aosta gli agenti del Commissariato Garibaldi Venezia sono intervenuti in merito ad un’aggressione in strada. Poco prima un cittadino afgano di 24 anni e una cittadina rumena di 25, erano stati avvicinati da quattro cittadini nordafricani i quali dopo averli colpiti con dei pugni, hanno rubato un portafogli e un cellulare. Un cittadino nigeriano di 27 anni è stato fermato e arrestato per rapina aggravata in concorso.

La scorsa notte in via Gatto gli agenti del Commissariato Mecenate hanno controllato due uomini. Uno dei due, un italiano di 22anni è stato trovato in possesso di 19 dosi di ketamina e arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. L’altro ragazzo, anche lui di 22 anni è stato trovato in possesso di 8 dosi di cocaina ed è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio.