Ciclabile San Babila - Sesto, 4 incidenti in 15 giorni -

Ciclabile San Babila – Sesto, 4 incidenti in 15 giorni

Ciclabile San Babila - Sesto, 4 incidenti in 15 giorniDa ieri il Comune ha messo gli operai a lavorare anche di notte per concludere il più velocemente possibile la pista ciclabile più insicura d’Italia, che collegherà San Babila a Sesto.  Proprio qui, oggi, si è verificato l’ennesimo incidente: una donna in bicicletta è stata investita mentre percorreva la corsia dedicata ai ciclisti da un’auto“, riferisce Riccardo De Corato, Assessore regionale alla Sicurezza.

“Fortunatamente – aggiunge De Corato –  la signora coinvolta nell’incidente non ha riportato gravi ferite, ma, secondo i dati fornitimi da Areu, si tratta del quarto incidente verificatosi negli ultimi 15 giorni nel tratto di strada che va da C. so Venezia, angolo via Senato, a C.so Buenos Aires, angolo viale Regina Giovanna. Se per i primi metri di pista ciclabile tracciati in due settimane, nelle quali il traffico di Milano non è nemmeno a ‘pieno regime’, hanno avuto luogo quattro sinistri, non oso immaginare – conclude – cosa succederà quando la città tornerà ad essere trafficata come prima dell’emergenza“.

Dello stesso tenore l’intervento di Silvia Sardone, europarlamentare e consigliere comunale della Lega, secondo cui “l’assessore Granelli” e “la sinistra” sono ciechi “di fronte agli ingorghi e a rischi di incidenti che si sono già verificati nella zona di Porta Venezia”. “Fa ridere Granelli quando dice che grazie alla ciclabile si risolverà il problema del congestionamento e dell’inquinamento – aggiunge la Sardone – perché è l’esatto opposto e lo abbiamo già appurato“. La leghista sottolinea che la pericolosità della ciclabile non ha indotto “la giunta finto-ambientalista a tornare sui propri passi”, nonostante “Le priorità dovrebbero essere altre, ma non ci vuole molto a capirlo: basta parlare con cittadini e commercianti”.