Piazza Duca d’Aosta riqualificata occupata da stranieri e clochard -

Piazza Duca d’Aosta riqualificata occupata da stranieri e clochard

E’ durata poco l’aiuola davanti a Piazza Duca d’Aosta riqualificata nei giorni scorsi, secondo quanto denuncia Silvia Sardone, Consigliere Regionale e Comunale del gruppo misto: dopo pochi giorni, afferma, è tornata a essere occupata da stranieri e clochard.

Come volevasi dimostrare la riqualificazione promessa da Majorino e Maran con l’inaugurazione delle nuove aiuole in piazza Duca d’Aosta si è rivelata un flop clamoroso dopo appena una settimana. Basta passare nel vialetto a qualsiasi ora per accorgersi che la nuova area è diventata una residenza a cielo aperto per immigrati e sbandati, esattamente come succede da tempo nelle altre aiuole di fronte alla stazione Centrale”, spiega la sardone, per poi continuare accusando “Il taglio del nastro davanti a giornalisti e fotografi si è rivelata l’ennesima passerella di una giunta che procede a slogan, ma non fa fatti. Gli immigrati hanno preso possesso delle aiuole: si sdraiano sui muretti, bevono, fumano, addirittura è spuntato un banchetto dove vengono vendute sigarette”. Per poi concludere: “Oltre a questi giovani ragazzotti non mancano altri senzatetto con coperte e cartoni. Ovviamente è inutile dire che chi è diretto in stazione preferisce fare il giro largo per evitare di passare in mezzo alle decine di profughi. Non che cambi poi tanto da quello che si trova sul piazzale della stazione“.