La Lega inchioda Sala e Granelli alle rotaie

La Lega inchioda Sala e Granelli alle rotaie. I salviniani hanno infatti deciso di organizzare una manifestazione davanti alla sede dell’azienda di trasporti milanese per inchiodare alle proprie responsabilità politiche il sindaco e l’assessore competente sull’argomento: nei mesi scorsi continuavano a registrarsi incidenti sulle metropolitane, brusche frenate improvvise che causavano decine di feriti. In quei momenti però l’Amministrazione insisteva nel tranquillizzare tutti con frasi di circostanza, dichiarazioni a cui la Lega inchioda Sala e Granelli sulle rotaie: “Questa mattina come Lega Milano abbiamo manifestato fuori dalla sede di ATM per chiedere chiarezza. Mentre sulle metropolitane le persone si infortunavano a causa dei continui guasti e Sala e Granelli negavano problemi sulle linee, nell’azienda comunale venivano assegnati illecitamente appalti da parte di dirigenti (mai fatti ruotare negli incarichi come consuetamente dovrebbe avvenire) che permettevano la manomissione delle linee. Penso sia a dir poco allucinante e criminale! E prese di posizione serie da parte della sinistra milanese non sono pervenute…”. Come usciranno da questa sitazione gli attuali amministratori milanesi? Perché per prima cosa dovrebbero assicurare a tutti che l’inchiesta non sarà l’inizio di una nuova Tangentopoli. Secondo, devono spiegare come mai nessuno si sia accorto delle presunte ruberie all’interno di una delle eccellenze milanesi. Questioni che sono aperte oggi e che continueranno ad esserlo anche nelle prossime settimane.