PaP: Leonardo vittima del sistema

PaP: Leonardo vittima del sistema. Secondo Potere al Popolo la tragedia occorsa in una scuola di Niguarda ha dei colpevoli ben precisi: il sistema che impone taglia alla scuola pubblica per trovare fondi per le istituzioni scolastiche private. Una discussione aperta da tanto tempo, ma che secondo l’estrema sinistra milanese oggi ha un testimone (forse bisognerebbe definirlo martire) nel bambino precipitato dalla scale. Così mentre le indagini sembrano convergere sull’omesso controllo da parte delle insegnanti, secondo Pap Leonardo è vittima del sistema.

“Leonardo, il bambino precipitato dalle scale della scuola che frequentava, è morto. Leonardo è vittima innocente di questo sistema sbagliato, sistema che nella scuola ha prodotto riforme, a partire da quella emanata dal Ministro Gelmini con la collaborazione dei ministri Tremonti e Brunetta, volte ad apportare tagli al personale (si sono persi 130.000 posti di lavoro ), tagli ai fondi destinati alle scuole pubbliche per la messa in sicurezza degli edifici, manutenzione, didattica e rinnovi contrattuali. Al contrario sono aumentati i fondi destinati alle scuole paritarie, quasi tutte gestite a Milano dalla chiesa cattolica. Mancano docenti e collaboratori scolastici soprattutto nelle scuole primarie, in cui dovrebbero garantire la sorveglianza a 25/30 bambini per classe (le classi pollaio…). Leonardo è anche vittima dell’indifferenza di chi di fronte allo sfacelo della “Res publica” non oppone resistenza. Si privatizzato tutti i servizi, scuola, sanità, trasporti. Oggi ci indignamo di fronte alla morte di questo bambino, ma, come per tanti altri bambini vittime di sfruttamento, fame e guerre, verrà presto dimenticato. Per quanto tempo ancora i bambini dovranno pagare a caro prezzo, con il loro sangue, il prezzo più alto imposto da questo barbaro sistema?”.