Michelangelo Bonessa

Giornalista per inclinazione allo scrivere e al non essere allineato, direttore editoriale dell'Osservatore Meneghino per le mille e imperscrutabili vie della vita. Ho scritto per Narcomafie, Corriere, Giornale, Fattoquotidiano, LaPrealpina, Stile, 2duerighe.com, MilanoPost, l'Esagono e molti altri.

Fontana: “Pedemontana tagliata di 15 chilometri per finirla”

Fontana: “Pedemontana tagliata di 15 chilometri per finirla”. A raccontarlo al Sole24Ore è Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia, e plausibile prossimo candidato del centrodestra lombardo per le regionali 2023. Ma mentre la Lega aspetta di sapere se il futuro politico del governatore si risolverà in una lunga sequela di procedimenti giudiziari (destino tipico per …

Fontana: “Pedemontana tagliata di 15 chilometri per finirla” Leggi altro »

Kaspersky GruopIB e PositiveTechnologies al bando: e ora?

Kaspersky GruopIB e PositiveTechnologies al bando: e ora? Perché non stiamo parlando di tre pizzerie che possiamo accusare di rifornimenti di mozzarella made in Camorra. Parliamo di multinazionali di servizi informatici che sono servite a decine di migliaia di aziende italiane per la tutela delle proprie infrastrutture informatiche. Per dirla in maniera comprensibile a tutti: …

Kaspersky GruopIB e PositiveTechnologies al bando: e ora? Leggi altro »

Gentile lettore, le regole la politica le fa e poi le aggira

Gentile lettore, le regole la politica le fa e poi le aggira. Rispondiamo volentieri alla sua gentile lettera a proposito della manifestazione “Milano città giusta”. Non possiamo davvero valutare quanto sia schierata politicamente una manifestazione come quella da lei citata, ma sicuramente gli organizzatori dovrebbero riflettere sul fatto che effettivamente qualche milanese ha avuto tale …

Gentile lettore, le regole la politica le fa e poi le aggira Leggi altro »

Cento anni di esempio

Cento anni di esempio. Donna Assunta Almirante non era solo una moglie, ma un esempio di come interpretare un ruolo privato e pubblico allo stesso tempo. Dopo un secolo di vita ha lasciato scolpito nella memoria di tutti un modo di essere coerenti nelle proprie idee pubbliche e nelle proprie convinzioni private. Perché lei è …

Cento anni di esempio Leggi altro »

La festa della discordia

La festa della discordia. Ormai da anni infatti il 25 aprile non rappresenta una festa della liberazione, se non la liberazione dallo spirito di comunità. Perché ogni singolo appuntamento annuale è preceduto da una serie di questioni: la prima e inevitabile più di altre è l’elenco di chi non può esserci. Perché di solito l’Anpi …

La festa della discordia Leggi altro »

Finalmente Viola

Finalmente Viola. Perché le istituzioni giudiziarie ci hanno impiegato parecchio a decidere chi dovesse prendere in mano le macerie della Procura di Milano. Per mesi e mesi, la città economicamente più importante d’Italia aveva una pezza invece che un procuratore capo: tutto regolare per carità, ma non positivo comunque. Soprattutto perché a Viola spetta ora …

Finalmente Viola Leggi altro »

Nessuno parla più di pace

Nessuno parla più di pace. Fino a pochissimo tempo fa la pace era un tema politico di importanza fondamentale per molte forze politiche, ma oggi nessuno parla più di pace. Si parla di processi, vendette di ogni tipo contro la Russia, il presidente ucraino ventila addirittura lo scioglimento dell’Onu a meno che non intervenga duramente …

Nessuno parla più di pace Leggi altro »