Taggato: trenord

Trenord: situazione ingestibile

Milano Concreta: “Forze dell’ordine sui convogli Trenord”

Milano Concreta: “Forze dell’ordine sui convogli Trenord”. Sabato 27/03 è avvenuta un’aggressione su un treno del passante ferroviario Trenord, durante il tragitto Lancetti / Villapizzone. A seguito di quest’ennesima aggressione sulle tratte principali che connettono la città metropolitana, ci sentiamo di rilanciare con maggiore...

trenord assembramenti

Assembramenti al concorso Trenord, M5S: “Salvini deve tacere”

Assembramenti al concorso Trenord, M5S: “Salvini deve tacere”. “Per una buona volta Salvini farebbe bene a tacere. Al concorso indetto da Trenord, azienda controllata dalla Lombardia della Lega, sembrava di stare alla Fiera degli Obei Obei. Prima di parlare della Ministro Azzolina si sciacqui...

Trenord: situazione ingestibile

Trenord: dal 14 settembre offerti +7% posti

Trenord: dal 14 settembre offerti +7% posti. “Dall’inizio di ottobre trasportiamo circa 500mila passeggeri al giorno – il 60% degli 820mila che viaggiavano prima del lockdown – ai quali mettiamo a disposizione 1 milione e 88mila posti, cioè 68mila in più rispetto al 2019...

Trenord: situazione ingestibile

Trenord ancora sotto scacco degli scioperi

Trenord ancora sotto scacco degli scioperi. L’ultimo in particolare ha smosso diverse polemiche perché l’azienda ha risposto all’annuncio dello sciopero dicendo che era una scelta irresponsabile. Accusa respinta al mittente dai sindacati che hanno gongolato per l’alta adesione allo sciopero: “Ringraziamo tutti i lavoratori...

In Cadorna i rider protestano contro Trenord

In Cadorna i rider protestano contro Trenord

Continua la protesta del comitato riderXidiritti, che unisce i gruppi organizzati di rider e fattorini. Alla stazione Cadorna, dove sono stati raggiunti da Giovanni di Aldo, Giovanni e Giacomo, e da legambiente, i rider hanno dato il via a una protesta per chiedere a...

Il triste venerdì del pendolare

Il triste venerdì del pendolare

Il triste venerdì del pendolare. Non si può descriverlo in altro modo, anche se l’abitudine al disservizio continuo fa nascere nuove ironie. A Legnano, ritardi. A Busto Arsizio, ritardi. Lo scenario è da disperarsi, come testimonia il riassunto di un altro pendolare: 2143: 40′...