Le mani dell’ndrangheta sul villaggio olimpico

Una delle società riconducibili a Pietro Paolo Portolesi, 53enne presunto affiliato alla ‘ndrangheta finito ai domiciliari in un’inchiesta della Dia e della Dda di Milano che ha portato anche a un sequestro da 5,5 milioni, si sarebbe infiltrata come “sito di conferimento delle macerie” nei lavori “oggi in corso di esecuzione all’interno del cantiere per …

Le mani dell’ndrangheta sul villaggio olimpico Leggi altro »