Taggato: violenza

De Corato e Fidanza (FdI): Milano città violenta

De Corato e Fidanza (FdI): Milano città violenta

“Secondo il sindaco Sala tre episodi di violenza assurda in un mese alle Colonne di San Lorenzo sarebbero da imputare alle riaperture. Magari allo stress che le chiusure prolungate e la pandemia hanno causato nei giovani. Evidentemente per Sala lanciare 10bottiglie contro cittadini e...

Arrestato imprenditore per violenza su una studentessa

Arrestato imprenditore per violenza su una studentessa

È ritenuto un violentatore seriale l’imprenditore farmaceutico Antonio di Fazio, amministratore di Global Farma, arrestato con l’accusa di aver violentato una 21enne attirata con il pretesto di uno stage. Oltre che di violenza sessuale aggravata, è accusato anche di lesioni personali aggravate. La ragazza...

Questore: la violenza giovanile inzia a preoccupare

Aggressione e sospetta violenza su una donna

Una donna di 49 anni è stata soccorsa in strada, a Milano, in stato confusionale, con i segni di una aggressione. E’ accaduto mercledì sera intorno alle 19 ma è stato riferito oggi dai carabinieri che indagano sull’episodio. La donna è stata portata alla...

manifestazione destra sdoganata

Sdoganata la violenza contro la Destra?

Sdoganata la violenza contro la Destra?. In questi giorni il mondo si rivolta contro le violenze della polizia in America assurte a simbolo di un sistema che schiaccia le minoranze. Eppure in Italia pare che ci sia violenza e violenza. Sfiorare un manifestante armato...

Movida: controllate 420 persone in zona Darsena/Navigli MOVIDA Darsena-Navigli VIOLENTATA

Movida violenta, quattro arresti

Decisamente alticci, stavano molestando le gente che si trovava fuori dai locali in zona Darsena, sui Navigli, tra le zone più note della Movida milanese, poco dopo le 3 della notte scorsa. Quattro italiani, di età compresa tra i 21 e i 23 anni,...

Il Fuorisalone più brutto di sempre?

Brutto. Anzi: brutto e cattivo. Il Fuorisalone 2019 si candida a diventare l’edizione più brutta di sempre: prima i caselli daziari insaccati nella juta di un artista africano, poi persino piazza Duomo con Maestà sofferente, l’opera di Gaetano Pesce che nessuno ha capito. E...