Addio all’ex Idalium di Vimodrone

Raccolta fondi per l'emergenza covid-19

Addio all’ex Idalium di Vimodrone. A darne notizia è la stessa società che ha avviato i lavori di riqualificazione sull’area:

Officine Mak, società specializzata nella rigenerazione urbana e riqualificazione di aree dismesse, annuncia di aver acquistato da Prelios SGR l’area “Ex Idalium” di Vimodrone. Advisor dell’operazione è stato lo studio legale Withers. L’area situata in Via Pio La Torre ha una superficie di circa 18mila metri quadrati e sarà interamente riqualificata da Officine Mak con il supporto tecnico dello studio di architettura Galeone. L’investimento complessivo tra acquisto dell’area, progetto, attività di riqualifica e opere edilizie ammonta a circa 50 milioni di euro. È già in corso la demolizione dell’edificio esistente risalente ai primi anni ’80 e al suo posto è prevista la realizzazione di tre nuove strutture residenziali per circa 12mila metri quadrati e due commerciali di 4 mila mq. Inoltre, il programma integrato di intervento prevede la riqualificazione della viabilità pubblica, dei sistemi di illuminazione e degli spazi verdi esistenti (circa 90mila mq) con la realizzazione di un percorso ciclopedonale e un sovrappasso in grado di collegare i due parchi attualmente interrotti dalla linea metropolitana. “Siamo molto soddisfatti di realizzare questo nuovo progetto – Dichiara Daniele Consonni, Ceo di Officine Mak – il principale obiettivo della nostra società è quello di dare nuova vita agli immobili e restituirli ai cittadini. Siamo convinti che la riqualificazione dello spazio Ex Idalium genererà valore a beneficio della collettività e imprimerà un nuovo slancio economico all’intera area. Stimiamo che la data di fine lavori sarà entro il primo semestre 2023”.