Sala: via le caldaie a gasolio entro tre anni

Raccolta fondi per l'emergenza covid-19

Sala: più sicurezza sui mezzi pubblici Videomessaggio del Sindaco Sala per augurare buon 2010 ai milanesiIl Sindaco Sala lo ha annunciato ieri dichiarando, “Da assessore alla Transizione ambientale, più che da sindaco, proporrò in Giunta, e all’interno del Piano Aria che porteremo in Consiglio comunale, di dichiarare fuorilegge le caldaie a gasolio dall’inverno 2023“.

Un provvedimento “Senza isterismi“, come lo ha definito lui, che darà tre anni di tempo per sostituire le caldaie più inquinanti negli immobili pubblici e privati. L’obiettivo è quello di mettere in atto una strategia a medio termine per affrontare l’emergenza smog in modo strutturale, visto che come ha lui stesso sottolineato, i blocchi domenicali in questo senso sono praticamente inutili, “Voglio dire ai milanesi che non ci fermeremo, andremo avanti e prenderemo iniziative ben più coraggiose che bloccare il traffico la domenica“.

Nei propositi del Sindaco, la sostituzione delle caldaie a gasolio sarà quindi obbligatoria e da effettuarsi entro il 2023,  “Abbiamo una zoccolo duro di 1.500 condomini che non la cambiano. È necessario intervenire con una regolamentazione“, partendo con il dare il buon esempio sostituendo quelle in carico alla pubblica amministrazione, “Non sono moltissimi, alcune decine, nelle case popolari e nelle scuole. Ho fatto fare una verifica e possiamo sostituire quelle caldaie entro il 2023“.

Partecipa al sondaggio
Per quale partito voterai alle elezioni amministrative di Milano 
VOTA