Inaugurata la nuova radiologia in via Rugabella - Osservatore Meneghino

Inaugurata la nuova radiologia in via Rugabella

E’ stata inaugurata ieri, alla presenza del Presidente del Municipio 1 di Milano, Fabio Arrigoni, e del Direttore generale ASST Nord Milano, Elisabetta Fabbrini la nuova sede dell’attività radiologica ed ecografica del Poliambulatorio di via Rugabella a Milano. Si è dato, inoltre, il simbolico avvio ai lavori di ristrutturazione del secondo e terzo piano che ospiteranno ambulatori specialistici ed infermieristici a potenziamento delle attività della rete dei 19 Poliambulatori pubblici della ASST. “Un momento importante – ha dichiarato Elisabetta Fabbrini – perché questa inaugurazione, anche se piccola paragonata all’ampia offerta pubblica milanese, rappresenta uno dei passi del percorso di ripensamento e potenziamento della rete dei Poliambulatori di Milano che proseguirà a breve, ad esempio, con la fine dei lavori di ristrutturazione del Poliambulatorio di via Masaniello e con interventi diffusi su tutta la rete. Stiamo lavorando non solo per un potenziamento delle attività ma anche per garantire delle sedi che siano sempre all’altezza dell’eccellenza sanitaria lombarda.” Grazie al finanziamento di 1.9 milioni euro da parte di Regione Lombardia sono partiti, in via Rugabella, a gennaio di quest’anno i lavori di ristrutturazione del piano seminterrato per il trasferimento delle attività di radiologia ed ecografia internistica prima attiva al terzo piano. Si tratta di oltre 11.000 prestazioni radiologiche l’anno che non hanno visto interruzioni durante i lavori. 11.000 prestazioni nella sola sede di Rugabella che diventano 64.000 se si pensa all’intera rete dei Poliambulatori e 142.000 se si considerano anche gli Ospedali di Sesto San Giovanni e Bassini di Cinisello Balsamo. Per dare dei numeri che possano facilmente far capire il ruolo strategico della rete dei Poliambulatori per la sanità pubblica lombarda, basti pensare che complessivamente vengono erogate 1,7 milioni di prestazioni/anno, oltre 3,2 milioni considerando anche gli Ospedali di Sesto e Cinisello. Eccellenza sanitaria che deve necessariamente essere accompagnata da un altrettanto eccellente accoglienza. Già nel corso del mese di ottobre potranno prendere il via i lavori di ristrutturazione del secondo e terzo piano del Poliambulatorio di via Rugabella che ospiteranno ambulatori specialistici ed infermieristici a potenziamento delle attività. Parallelamente procedono i lavori di rifacimento delle facciate esterne. In pochi mesi, quindi, il Poliambulatorio di via Rugabella, in posizione strategica perché centrale e facilmente raggiungibile, cambia volto per continuare ad offrire prestazioni e servizi di eccellenza ma in un ambiente accogliente e rispondente alle aspettative dei pazienti.