Milano 2021, ecco Rasia dal Polo il kamikaze perfetto per la Lega

Milano 2021, ecco Rasia dal Polo il kamikaze perfetto per la Lega. Sarebbe infatti il partito di Salvini ad aver indicato il manager come candidato sindaco per il centrodestra: sono i leghisti che devono esprimere il nome su Milano, perché nel gioco dei pesi e contrappesi Meloni sembra più interessata a Roma (ha appena fatto passare un emendamento per regalare altri soldi al comune capitolino). Salvini invece deve affrontare la battaglia di Milano, anche per dimostrare che può sconfiggere davvero la sinistra sul suo terreno: in Toscana ed Emilia-Romagna la sfida è stata persa per poco, ma comunque persa. E con candidati di bandiera. Una lezione che è stata imparata e per Milano 2021, ecco Rasia dal Polo il kamikaze perfetto per la Lega: se lui dovesse perdere, la Lega potrà sempre prendere le distanze dal cavallo a cui si era affidata. Se invece il manager la spuntasse, diventerebbe una vittoria di tutti, soprattutto di chi non ha imposto un uomo del proprio partito. Insomma Roberto Rasia dal Polo è il kamikaze perfetto per la Lega, anche perché con il suo profilo civico ha scalzato nomi magari anche migliori proposti dagli alleati del centrodestra, ma Forza Italia e Fratelli d’Italia non sembrano avere le forze per arginare i salviniani. Dunque il centrodestra si presenterà con ogni probabilità con un candidato destinato a perdere: la dimostrazione erano state le ultime comunali quando a sfidare Giuseppe Sala era stato Stefano Parisi, un altro manager. Ovviamente Parisi perse. Ai milanesi infatti non interessa la brutta copia di qualcosa e si sono limitati a votare l’originale. Cioè Sala. Molto probabilmente andrà così anche questa volta, perché Rasia dal Polo in realtà è pure un nome “nuovo”. Per non parlare del fatto che è un ligure, come se non ci fossero milanesi o lombardi da proporre. Per periodi come questo forse sarebbe stato meglio un nome riconoscibile. E il discorso sarebbe lo stesso anche se l’intenzione fosse quella di perdere: a questo punto varrebbe la pena di candidare un De Corato, per una sconfitta quasi certa, ma a suo modo storica e tradizionalista.

Noi vi ricordiamo alcuni nomi che abbiamo proposto nei mesi scorsi:

Leggi i profili dei possibili candidati:

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di Giachetti?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di Gallera?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate della Sardone?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di De Corato?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di Bonomi?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di Rota?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate della Messa?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di De Milato?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di Tronca?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di Fidanza?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di Senna?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di Del Debbio?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di Maroni?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di Morelli?

#sindacodiMilano2021 che ne pensate di Sala?